Favia, Grillo e Casaleggio: odi et amo

Il fuori onda di Giovanni Favia e la relativa discussione che ne è scaturita, mi hanno fatto ricordare quando esattamente 3 anni fa, settembre 2009, alla vigilia della nascita ufficiale del movimento 5 stelle, fui tra i promotori di una lettera a Grillo (e Casaleggio).

Questa lettera (http://www.meetup.com/Grilli/messages/boards/thread/7707327/80#30847003), condivisa in rete e firmata da tantissimi attivisti della prima ora e da interi meetup, verteva su 3 richieste principali:

1. la creazione di uno statuto (regole) che regolasse il processo democratico deliberativo,

2. la definizione di ruoli e competenze (organizzazione)

3. i criteri per la gestione delle risorse (soldi) e la modalità di selezione dei candidati che si doveva ispirare al modello delle primarie vere

Questa lettera, che in quella occasione non venne letta, ha trovato risposta CONCRETA in questi 3 anni:

1. il NON- STATUTO ci ha dato il larghissimo perimetro in cui muoverci impedendoci di trasformarci in partito

2. ruoli e competenze ce li siamo trovati da soli, ognuno nel proprio gruppo di riferimento

3. i soldi sono stati lasciati fuori dal nostro modo di far politica e questo è quello che fa sì che noi siamo VIVI e pieni di passione civica mentre gli altri si accapigliano per prendere le ultime briciole che questo paese FALLITO può dare; per la selezione dei candidati, anche lì, massima libertà, così come per la creazione dei programmi.

Al di là delle chiacchiere di facciata e dei fuori onda di Favia da cazzoncello con la verità in tasca (che ieri sera ha profondamente offeso tante persone che alla rivoluzione culturale di questo movimento donano tempo, energie, passione, soldi propri, affetti), questo è quello che da 3 anni noi viviamo sulla nostra pelle. Ed ha fatto sì che Grillo e Casaleggio, in quanto infaticabili garanti di questo movimento, si guadagnassero il mio rispetto, pur con i problemi di comunicazione che ogni tanto ancora esistono.

A quelli che oggi ci dicono che allora siamo come i partiti, io rispondo che

NOI SIAMO ORGOGLIOSAMENTE DIVERSI: non cerchiamo voti, ma cittadini che ogni giorno mettano in gioco un pezzettino di loro stessi per il bene del nostro paese.

In caso contrario, NON VOTATE MOVIMENTO 5 STELLE. Noi non siamo per voi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...