Il diritto alla casa…. a che punto siamo?

Una casa per ogni famiglia italiana è possibile.

La Repubblica deve favorire il diritto alla proprietà dell’abitazione, con misure che possano aiutare le persone più bisognose ad avere un alloggio in proprietà e, quindi, rendendo concreto questo diritto.

Questo non è uno slogan del Movimento 5 stelle, ma l’art. 47 della Costituzione, che gli ultimi Governi hanno totalmente disatteso mentre affondavano il Paese con tasse, imposte, leggi ad personam e collusioni con la criminalità organizzata, come ci racconta quasi ogni giorno la cronaca giudiziaria.

Noi del M5S chiediamo che il diritto alla casa sia considerato un indice di civiltà di uno Stato democratico e che si attui ogni strategia per assicurare a tutti un tetto, partendo intanto con il chiedere il rispetto degli impegni che lo stesso Governo ha preso nelle scorse settimane, atttraverso questa lettera inviata ieri al Ministro per le infrastrutture e i trasporti, Maurizio Lupi, padre di tre figli e cattolico praticante.

Nessuno deve restare indietro.

E noi ci aspettiamo una risposta dal Ministro.

Lettera al Ministro Lupi

Advertisements

5 risposte a “Il diritto alla casa…. a che punto siamo?

  1. sai roberta, quello che non capisco sono le retoriche affermazioni “e ora ci aspettiamo una risposta dal ministro”… non ho capito cosa vi aspettate ancora da questi! Cosa pensate che di positivo possano fare…scusa se te lo dico, ma mi sempre l’ennesima presa per i fondelli

  2. E A PROPOSITO DI CASA:Il Fondo di Solidarietà per i mutui sulla prima casa è già stato utilizzato da 2.200 famiglie italiane, che hanno potuto sospendere per un massimo di 18 mesi il pagamento delle rate dei mutui in caso di perdita del posto lavoro, MA GLI ESODATI SONO ESCLUSI. GLI ESODATI, SENZA REDDITO, NON POSSONO AVVALERSI DEL FONDO DI SOLIDARIETA’. GLI ESODATI SONO STATI ABBANDONATI DALLO STATO

  3. carissima Roberta e cari tutti gli onorevoli che hanno firmato la lettera al Ministro Lupi, attendo anche io, trepidamente, la risposta che il Ministro destinatario della lettera suindicata, vorrà darci, poiché riguarda una situazione di emergenza molto grave. Grazie per il vostro interessamento, confidiamo in voi tutti.

  4. Cara Roberta, oggi anche chi è riuscito con grandi sacrifici ad acquistare una casa….vorrebbe non averlo mai fatto visto che, per lo Stato italiano, è diventato improvvisamente una persona facoltosa da massacrare di tasse. Aveva ragione mia madre quando diceva che in Italia si può avere una sola cosa……i debiti !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...